icona eroe funzionalità gestione unificata dello storage

Gestione centralizzata

Gestione unificata dello storage attraverso un singolo pannello di controllo

I servizi di storage indipendenti dall'hardware eliminano i problemi di storage negli ambienti virtualizzati.

La gestione di piattaforme di diversi fornitori su più siti è tediosa. Le interfacce sono tutte diverse e richiedono conoscenze specifiche. DataCore centralizza provisioning, protezione dei dati, controllo e monitoraggio delle risorse di storage distribuite utilizzando una singola console di gestione.

L'interfaccia utente (GUI) è personalizzabile per soddisfare le preferenze individuali e comprende procedure guidate e workflow per semplificare l'amministrazione. Tutte le azioni disponibili tramite GUI possono anche essere automatizzate attraverso script Commandlets PowerShell per orchestrare i workflow con altri strumenti e applicazioni.

La console web per i servizi di protezione dati

La DataCore™ Management Console mostra tutti i nodi e le risorse di storage presenti nell'infrastruttura utilizzando un singolo pannello di controllo.

L'integrazione con le più diffuse piattaforme di gestione di sistema

DataCore offre una profonda integrazione con VMware vSphere e Microsoft Hyper-V, così come con i rispettivi strumenti di gestione, vCenter e System Center.

Per esempio, utilizzando dei Virtual Volume (VVol) definiti attraverso il VASA provider di DataCore, gli amministratori VMware possono eseguire il self-provisioning dei datastore per le macchine virtuali (VM) direttamente dalla familiare interfaccia dell'hypervisor. Questo è possibile anche per i dispositivi che si trovano nel pool DataCore e che non supportano nativamente, né mai lo faranno, i VVol.

Funzionalità simili per scegliere la capienza e le caratteristiche dei dischi virtuali DataCore (LUN) sono disponibili dal System Center Virtual Machine Manager (VMM). Inoltre, è supportata anche la collaborazione con strumenti aziendali per il monitoraggio del sistema come System Center Operations Manager e Flowster dCenter.

Automazione del deployment dell'infrastruttura iperconvergente con vSphere Management

Facilita l'installazione agli amministratori della virtualizzazione, offrendo supporto universale ai VVol e il controllo delle policy di storage tramite vSphere, rendendo più semplice l'aggiunta e la scalabilità dei nodi.

Integrazione e collaborazione tra le API aziendali

L'interfaccia REST è stata migliorata con oltre 200 nuovi metodi operativi per estendere configurazione e gestione delle risorse alle operazioni di monitoraggio della configurazione già offerte da REST. Le interfacce RESTful sono utilizzate da prodotti come Lenovo XClarity, Cisco Embedded Resource Manager e Dell OpenManage per gestire l'infrastruttura aziendale.

Le principali funzioni

  • Setup iniziale e gestione intuitivi
  • Automazione e sistema di pianificazione per i compiti ripetitivi
  • Procedure guidate per i workflow chiave (per esempio deployment, provisioning etc.)
  • Profonda integrazione con VMware vCenter e Microsoft System Center
  • Diagnostica completa e suggerimenti per la risoluzione dei problemi
  • Notifiche predittive dei malfunzionamenti ricavate dagli avvisi S.M.A.R.T. degli specifici dispositivi.
  • Operazioni di gruppo per host e dischi virtuali tra loro correlati
  • Report sull'allocazione delle risorse (esportabili per fatturazioni/riaddebiti)
  • Configurazione dei report (assegnazione dei canali, parametri utilizzati etc.)
  • Permessi amministrativi basati sui ruoli con tracciabilità delle modifiche alla configurazione
  • Controllo di location multiple dalla stessa console

Iniziamo mettendo la pietra angolare del data center software-defined di nuova generazione