Incrementare l'agilità infrastrutturale

Scegli il software-defined storage per modernizzare l'infrastruttura

Le fondamenta per il moderno data center

DataCore ti offre l'agilità e la flessibilità che servono alla tua infrastruttura, per aiutarti a rispondere alle esigenze aziendali in continuo mutamento. Il Software-Defined Storage (SDS) di DataCore ti permette di gestire, eseguire il provisioning e ottimizzare l'hardware esistente, presente e futuro, massimizzando il valore ottenuto da ciascun dispositivo e semplificandone la gestione.

Un approccio basato sul software

DataCore è il pioniere del software SDS. La nostra tecnologia collaudata organizza in pool gli asset di storage, presentando l'astrazione dello storage virtuale a server e applicazioni. Proprio come la virtualizzazione dei server ha aiutato il tier della capacità di calcolo, l'SDS rende il tier di storage più reattivo e agile.

  • DataCore elimina le barriere che creano silo infrastrutturali e offre indipendenza da hardware e produttori.
  • L'Auto-tiering esegue il provisioning e gestisce la capienza dei vari dispositivi per offrire le migliori prestazioni al costo più basso.
  • Le aziende non sono più costrette a ricorrere a metodi "usa e getta" per la loro infrastruttura, risparmiando sul budget.

Allunga la vita dello storage esistente

Con l'infrastruttura di storage esistente, le funzionalità rimangono le stesse di quando è stata acquistata. Con DataCore, però, si possono aggiungere nuove funzionalità attraverso gli aggiornamenti software, dando nuova vita all'hardware esistente.

  • Aggiungendo nuove funzionalità, come i container o l'accelerazione delle operazioni di scrittura casuale, DataCore le porta a tutto l'hardware sotto la sua gestione.
  • La nostra tecnologia brevettata di parallelizzazione adattativa dell'I/O accelera reattività e prestazioni dei dischi e dello storage basato su flash. I clienti registrano incrementi degli IOPS fino a 5 volte.
  • L'hardware esistente può essere sfruttato per periodi di tempo più lunghi, riducendo i costi.

Gestire un'infrastruttura di storage diversificata

Probabilmente la tua organizzazione utilizza dispositivi di storage diversi di vari produttori. Grazie a DataCore, tutta questa infrastruttura di storage può essere gestita da un singolo pannello, riducendo drasticamente il tempo e la complessità di amministrazione.

  • DataCore offre una singola interfaccia per gestire tutti i dispositivi di storage. Non è quindi più necessario studiare una diversa interfaccia di gestione per ciascun dispositivo.
  • Le nuove unità di storage vengono semplicemente aggiunte al pool. Utenti e applicazioni non vedono la varietà di dispositivi che si trovano sotto il layer di astrazione.
  • Il risultato vede una gestione semplificata, costi operativi ridotti e più tempo da dedicare a progetti che aggiungono valore all'organizzazione.

Case Study: Host.net

Host.net offre servizi di cloud computing privato ad aziende che vanno dalle PMI alle grandi imprese. Host.net aveva la necessità di realizzare una piattaforma con un approccio basato sul software per avere la massima flessibilità. Ha quindi creato la piattaforma vPDC, usando DataCore per virtualizzare lo storage.

Il software di DataCore offre a Host.net la flessibilità di poter inserire dispositivi hardware diversi, potenzialmente di vari produttori, senza conseguenze sugli utenti o sull'operatività interna. Inoltre, i loro clienti trovavano molto difficile adottare una soluzione di mirroring affidabile a causa dei costi legati alle soluzioni SAN proprietarie.

DataCore ha quindi messo a disposizione dei clienti di Host.net una SAN multi-path su richiesta, comprendente un componente virtuale per il disaster recovery capace di eliminare la massiccia spesa iniziale in conto capitale, che poteva andare da 100mila a 200mila dollari, per la SAN.

Aziende di tutto il mondo si affidano a DataCore

Iniziamo mettendo la pietra angolare del data center software-defined di nuova generazione