Adrian Herrera

Blocchi, file e oggetti: come queste tre tipologie di storage possono aiutarti a prendere le decisioni aziendali giuste

“Libera i tuoi dati” o “una nuova visione per i dati” sono frasi che ti suonano familiari? Queste popolari affermazioni dei fornitori di infrastrutture di storage vengono utilizzate nel tentativo di semplificare le complesse procedure di memorizzazione e fornitura dell’accesso ai dati alle parti interessate e ai processi necessari.

In definitiva, i tuoi dati sono il tuo business. Avere i dati giusti, al momento giusto, aiuta le persone a prendere decisioni più intelligenti e informate sulla propria attività. Ne consegue, quindi, che una buona infrastruttura di storage, capace di facilitare la consegna dei dati nel modo più snello e conveniente alla persona o al processo che ne ha bisogno, è anche un elemento fondamentale per consentire di prendere decisioni aziendali migliori.

Allora perché è così difficile capire quale tipologia di storage è più adatta?

how to determine which storage you need

In questo post esamineremo ciascuna tecnologia di storage – a blocchi, file e oggetti – e il ruolo che ognuna di esse svolge nell’influenzare le decisioni aziendali. Dopotutto, le attuali organizzazioni possono disporre di interfacce per i file sull’object store e di interfacce per gli oggetti sul file storage, quindi comprendere la funzione originale di ciascun approccio ti aiuterà a valutare le diverse tecnologie e a capire come si adattano ai tuoi specifici requisiti aziendali.

Da un punto di vista tecnico, la capacità di prendere decisioni aziendali migliori inizia con la sottostante architettura di storage e la sua interfaccia esterna.

Il block storage apporta struttura

La base per tutte le tipologie di storage esterno è lo storage a blocchi. Con questa modalità, i dati vengono archiviati in byte (8 bit) e bloccati in segmenti, ciascuno con il proprio indirizzo. Vista da fuori, questa è la forma di storage più grezza: è come una lavagna vuota pronta per l’esecuzione di software di sistema come database e sistemi operativi. Il blocco di dati funge da astrazione per ciò che sta accadendo al di sopra di esso. Il sottosistema conosce l’indirizzo dei blocchi (segmenti di dati) e può aggiornare blocchi specifici.

Il software e altre strutture di dati come i file sono composti da migliaia di blocchi, e poiché lo storage a blocchi può aggiornare segmenti a livello granulare è ideale per ambienti a bassa latenza e con un elevato numero di transazioni. Se qualcosa cambia, vengono aggiornati solo alcuni blocchi invece dell’intero dato.

what is block storage

Dal punto di vista dello storage a blocchi, l’elevata disponibilità e le prestazioni sono due caratteristiche molto importanti. Nelle decisioni aziendali, lo storage a blocchi fornisce le basi per supportare applicazioni mission-critical e business-critical in modo affidabile, veloce ed efficiente

Il file storage facilita la collaborazione

Il file storage è gestito da un file system, che è una struttura di dati posizionata sopra lo storage a blocchi. La sua funzione è quella di memorizza i dati in directory, sottodirectory e nomi di file. Il file system controlla l’accesso ai file e ne gestisce la condivisione, il blocco e tutti gli attributi (come data di creazione o modifica, data di accesso, tipo e dimensione). I dispositivi NAS (Network Attached Storage) rientrano nella categoria del file storage e permettono di memorizzare i dati attraverso una rete WAN (Wide Area Network) o una rete locale (LAN).

what is file storage

La struttura della directory, il nome del file e la gestione dell’accesso ai file e degli attributi sono ciò che consente la collaborazione tra le organizzazioni. È possibile consentire a più persone di accedere e lavorare sullo stesso file: il file system gestirà versioni e aggiornamenti in base a ciò che un utente specifico è autorizzato a fare. Dal punto di vista delle decisioni aziendali, il file storage aiuta vari utenti a trasformare i dati in informazioni utilizzabili come documenti, immagini, audio, video, grafici e così via.

L’object storage rende possibile l’accesso distribuito a lungo termine

Le soluzioni di object storage memorizzano i dati come oggetti su disco, per ciascuno dei quali viene generata una chiave univoca (nota anche come storage key/value o content addressable storage). Per accedere all’oggetto – che può essere composto da dati non strutturati come documenti, foto, video o audio – bisogna essere in possesso di quella chiave. Tutte le soluzioni di object storage sono accessibili tramite un’interfaccia RESTful su HTTP, il che significa che tutto ciò che serve sono l’accesso al sistema di object storage via Internet o tramite una rete interna e quella chiave per accedere al contenuto.

what is object storage

L’object storage è ideale per grandi o grandissime quantità di set di dati, perché il software di object storage può essere installato su server economici e i dati possono muoversi liberamente nel sistema. Il software di object storage può aggiungere in ogni momento risorse e ottimizzare e bilanciare continuamente l’intera soluzione di storage. Una cosa di questo genere è molto difficile da ottenere con il file storage, perché ogni file è bloccato in directory/percorso e nome file specifici.

Grazie a questo approccio, l’object storage è alla base di tutti i servizi di cloud storage ed è al centro di tutti i servizi che mettono a disposizione dati non strutturati (servizi audio, servizi di video on-demand, servizi fotografici e così via). Dal punto di vista delle decisioni aziendali, l’object storage consente a molti utenti finali e applicazioni diverse di accedere a dati non strutturati e utilizzarli in modo semplice, indipendentemente dalla loro posizione.

Webinar on-demand: scopri di più su blocchi, file e oggetti e perché sono importanti

Se desideri saperne di più, guarda il nostro webinar on-demand, “The differences between block, file and object storage and why it matters”, con me e due degli esperti di storage di DataCore, Eric Dey, Product Manager, Object Storage, e Augie Gonzalez, Product Marketing Manager, Block and File Storage. In questa registrazione, esaminiamo le differenze tecnologiche tra questi tipi di storage e il modo in cui le organizzazioni possono sfruttarli per prendere decisioni aziendali strategiche.

Per ulteriori informazioni, contattaci.

Se desideri saperne di più?

Guarda il nostro webinar on-demand, “The differences between block, file and object storage and why it matters”, con me e due degli esperti di storage di DataCore.

Guarda il video