La partnership con Citrix

DataCore offre la più elevata disponibilità, le migliori prestazioni e lo sfruttamento più completo dei tuoi asset di storage, rivelandosi così un elemento indispensabile dell'infrastruttura Citrix XenServer, Citrix XenDesktop™ e Citrix XenApp™.
Citrix Ready

Citrix e DataCore™ condividono il valore strategico e concreto della tecnologia di virtualizzazione attraverso il data center, storage compreso. Grazie a una visione condivisa, Citrix e DataCore lavorano per ottimizzare l'integrazione dei loro prodotti e rispondere alle esigenze strategiche e aziendali dei loro clienti, riducendo al contempo il costo di possesso.

Un data center completamente virtualizzato, compresi tutti gli asset di storage

Concretizza pienamente la promessa di un data center virtualizzato

  • DataCore è in grado di estendere i benefici della virtualizzazione di Citrix - compresi costi ridotti/maggiore efficienza/prestazioni migliori - allo storage
  • Elimina lo storage dagli elementi capaci di bloccare la virtualizzazione di una soluzione basata su Citrix a causa dei costi o delle prestazioni

DataCore aggiunge funzionalità chiave di risk management ai deployment Citrix

  • Maggiori funzionalità e migliori prestazioni dello storage
  • Aggiunge elevata disponibilità e disaster recovery al tuo ambiente Citrix
  • Migliori prestazioni per applicazioni, desktop e server basati su Citrix

DataCore è in grado di accelerare il time-to-value dei tuoi investimenti Citrix

  • Implementa una SAN con elevate funzionalità senza bisogno di investimenti ulteriori; addio all'hardware "usa e getta"
  • Sfrutta l'hardware esistente
  • Evita i "lock-in" hardware

Casi d'uso

Il Software-Defined Storage è indispensabile nella tua strategia di virtualizzazione Citrix®

Ecco alcune sfide aziendali in cui possiamo esserti d'aiuto:

  • Quando non sembra conveniente implementare uno storage condiviso e a elevata disponibilità necessario a supportare Citrix XenServer e/o un progetto di virtualizzazione Citrix XenDesktop.
  • Quando si verificano frequenti interruzioni dei servizi attribuite allo storage. Per esempio, per ampliare la capienza, eseguire backup, ridimensionare volumi, sostituire unità disco, aggiornare dispositivi e migrare i dati su dispositivi diversi è di norma necessario sospendere l'erogazione dei servizi.
  • Quando applicazioni e macchine virtuali funzionano lentamente. I problemi possono essere causati da colli di bottiglia nell'I/O del disco o da programmi che esauriscono lo spazio disponibile a causa di una quantità di workload da 5 a 15 volte superiore che competono per le stesse risorse di storage.
  • Quando il rischio di perdere informazioni critiche a causa di piccoli o grandi disastri capaci di danneggiare o compromettere l'hardware di storage è elevato. Una perdita di questo tipo potrebbe mettere a repentaglio la capacità dell'organizzazione di mantenere attiva l'operatività IT e portare al collasso aziendale.
  • Quando i tagli del budget impediscono l'implementazione di una SAN adeguata a supportare il consolidamento dei server.