La protezione dei dati nell'Object Storage

Elastic Content Protection tramite replica ed erasure coding

Con la crescita impetuosa dei dati che le organizzazioni stanno sperimentando, la protezione dei dati non è mai stata così critica. Oltre a memorizzare i dati e fornirne accesso su una piattaforma di object storage scalabile, DataCore Swarm offre anche funzionalità integrate di protezione dei dati per migliorarne la resilienza e la durata.

La Elastic Content Protection di Swarm combina la gestione automatizzata della replica e dell'erasure coding a continui controlli dell'integrità e al ripristino rapido dei volumi. Tutti i nodi partecipano al recupero dei dati persi attraverso l'innovativo algoritmo distribuito di Swarm, che diventa più veloce man mano che il cluster cresce.

La replica

Protezione basata su copia

La forma più semplice di protezione che consente di avere ridondanza dei dati è la replica. La replica utilizza una protezione dei dati basata su copia in cui vengono create copie complete di una porzione di contenuto poi distribuite tra nodi o sotto-cluster. Poiché una volta identificato il primo bit la replica memorizza i dati in modo contiguo su disco, i contenuti vengono erogati in modo rapido ed efficiente senza la necessità di essere "reidratati".

La replica può essere semplice o complessa a seconda delle necessità, consentendo di creare un cluster di disaster recovery (DR) esterno o addirittura di creare repliche N-direzionali per la collaborazione e la localizzazione dei dati. Poiché i dati vengono replicati seguendo una logica di dominio per dominio, è possibile scegliere quali dati replicare e dove farlo. Swarm supporta sia la replica sincrona sia quella asincrona.

Per avere i dati disponibili in caso di perdita, vengono create e mantenute una o più copie aggiuntive di ogni oggetto "originale". Per esempio, anche in caso di un guasto catastrofico al disco, l'intero cluster Swarm partecipa a un processo di ripristino attivo che recupera rapidamente la replica completa del cluster in un lasso di tempo relativamente breve. Velocizzando il ripristino, Swarm abbrevia la finestra temporale in cui un altro errore del disco potrebbe influire sul cluster. Se si sceglie di avere una terza replica per ogni oggetto, le due esistenti si occupano di crearla in modo rapido ed efficace.

replication for object storage

L'erasure coding

Protezione basata sulla parità

L'erasure coding fornisce una protezione dei dati di livello enterprise con una minore occupazione dello spazio di storage ed è ideale per file di dimensioni moderate e archivi di contenuti di grandi dimensioni. Utilizzando l'erasure coding in Swarm, ogni file viene suddiviso in più segmenti di dati per i quali vengono calcolati segmenti di parità. Ciò si traduce in un numero totale di segmenti che utilizzano meno capienza e risorse operative rispetto a una copia aggiuntiva.

I file vengono suddivisi in più segmenti di dati (K) e in ulteriori segmenti di parità (P) in base al contenuto dei primi. Ciò si traduce in (M) segmenti totali (K + P = M) distribuiti a M diversi nodi o sotto-cluster Swarm.

A livello di oggetto, l'erasure coding è simile a RAID. In caso di guasto a un qualsiasi numero di unità, tutti i nodi di Swarm funzionano parallelamente per risolvere la situazione il più rapidamente possibile, quindi - ancora una volta - i dati sono completamente protetti. È possibile avere segmenti di dati su più unità e lo stesso può avvenire per i segmenti di parità. Il cluster può essere configurato per soddisfare qualsiasi requisito di uptime.

Swarm analizza anche lo stato di salute delle unità per verificare se ci sono problemi e garantire che i dati siano copiati e protetti in modo proattivo. Questo processo è in grado di rilevare potenziali problemi prima che un'unità si guasti.

erasure coding for object storage

Ottimizzabile per durata o accesso

Con i suoi meccanismi combinati di resilienza e ripristino, Swarm elimina la preoccupazione di proteggere i dati, garantendo che siano sempre disponibili. Questi meccanismi funzionano con configurazione o intervento manuale minimi.

L'erasure coding riduce il footprint dello storage e allunga la durata dei dati, mentre la replica garantisce un rapido accesso. Scegli il metodo di protezione che meglio si adatta alle esigenze aziendali: conservazione o service level agreement (SLA). Imposta policy di protezione per oggetto e memorizza oggetti replicati o gestiti con erasure coding sugli stessi server, garantendo un utilizzo ottimale dell'hardware. Passa automaticamente da un metodo di protezione all'altro in base a età, dimensioni, posizione o tipologia.

Data Resilience Webcast Thumb

Data Resilience and Recovery with Object Storage

WATCH WEBINAR

Protecting Data Whitepaper Thumb

Protecting Data in the Cloud Age with Swarm

READ WHITE PAPER

Rispetta le normative sulla conformità

Swarm offre funzionalità aggiuntive di protezione dei contenuti che consentono di rispettare i requisiti normativi che richiedono la memorizzazione dei contenuti su supporti non cancellabili e non riscrivibili. Swarm permette la conservazione ai fini legali creando snapshot point-in-time di un determinato set di file in un momento specifico. I file vengono quindi memorizzati immutabilmente indipendentemente da ciò che accade al file o al cluster originale. La tecnologia brevettata consente di dimostrare in tribunale che i contenuti non sono stati manomessi o alterati. Gli Integrity Seals si basano solo sui contenuti e possono essere aggiornati man mano che gli algoritmi di hashing più recenti sostituiscono quelli obsoleti.

Iniziamo con Swarm, il Software-Defined Object Storage