Migliora le prestazioni della SAN

Ottimizzare le prestazioni dell'infrastruttura di storage e accelerare la reattività delle applicazioni

Quando si tratta di esperienza utente, la velocità è uno dei fattori che ne determinano il successo. La velocità di reazione di un'applicazione o di un database dipende fortemente dalla sua capacità di elaborare, memorizzare e recuperare i dati.

Tempi di risposta rapidi hanno un impatto duraturo sugli odierni servizi aziendali a bassa latenza. Sebbene l'elaborazione dei dati dipenda dall'applicazione, la velocità con cui è possibile memorizzare e accedere ai dati può essere ottimizzata migliorando le prestazioni del sottostante hardware di storage.

L'infrastruttura SAN ha un ruolo chiave nella reattività delle applicazioni. È possibile utilizzare lo storage SAN solo con dischi tradizionali (HDD), con unità a stato solido (SSD) o con una loro combinazione.

Per migliorare le prestazioni di un array SAN, di solito le organizzazioni IT passano da HDD a SSD o aggiungono altri SSD. L'utilizzo di array all-flash può aumentare drasticamente le prestazioni dello storage, ma può anche far crescere il budget IT. Esistono poi tecnologie come NVMe e Intel Optane che migliorano ulteriormente la velocità e le prestazioni di elaborazione dello storage.

Le convenienti tecniche di miglioramento delle prestazioni SAN del Software-Defined Storage

I team IT con vincoli di budget possono sfruttare DataCore SANsymphony per aumentare le prestazioni dello storage SAN esistente senza dover investire in costosi nuovi dispositivi o sostituire hardware esistente. SANsymphony è una soluzione di software-defined storage dotata di una serie di funzionalità di accelerazione delle prestazioni che consentono di ottenere un accesso più rapido ai dati.

Essendo veramente indipendente dal fornitore di storage, SANsymphony funziona con qualsiasi sistema di storage a blocchi - che si tratti di un array SAN (con dischi tradizionali, flash o basato su NVMe), di JBOD, JBOF, DAS o di un dispositivo HCI - e funge da controller di storage uniforme per fornire servizi dati come provisioning della capienza, tiering, replica o protezione dei dati e ottimizzazione della capienza su storage eterogeneo.

DataCore SANsymphony è un motore di caching ad alte prestazioni, in grado di utilizzare hardware di base e trasformarlo in una rapida SAN.

Kent Hansen, Director of IT Architectural Nexus

Grazie a SANsymphony siamo in grado di fornire ai nostri clienti che usano workload SAP HANA architetture di storage ad alte prestazioni scalabili, economiche e a prova di futuro. Con DataCore, lo storage è più intelligente, più potente e più efficiente.

Ralf Schaufler, CTO Leitwerk AG

Con SANsymphony potremmo utilizzare dischi meno costosi al posto di quelli di livello enterprise ottenendo le stesse prestazioni.

Dale Lecomte, Senior IT Manager Arizona State University

Sfrutta la RAM come cache per prestazioni elevate

La RAM è molto più veloce delle unità disco e flash. SANsymphony utilizza la RAM come cache L1 in modo tale che la memoria volatile agisca come buffer per l'I/O del disco alla sua stessa velocità. Utilizzando la RAM come cache è anche possibile proteggere gli array SAN da un eccessivo thrashing del disco e dall'usura delle unità flash, ottenendo un elevato rapporto costo/beneficio dall'hardware di storage.

Come il caching della RAM velocizza le operazioni di lettura e scrittura:

  • La fase di lettura viene accelerata recuperando in anticipo, in base alle letture precedenti, i blocchi dal disco (pre-fetching) e inserendoli nella cache di lettura, rendendo queste operazioni molto più rapide.
  • La tecnologia di coalescenza della scrittura viene utilizzata per riordinare operazioni di scrittura casuali mantenute in cache per poi scriverle sul disco in grandi "stripe" sequenziali. Questo evita che il disco attenda ogni singola operazione di scrittura velocizzando il processo di scrittura complessivo.

L'utilizzo di SANsymphony, in combinazione con lo storage esistente e il caching, migliora notevolmente la velocità e le prestazioni dell'infrastruttura SAN.

Scopri di più

Il caching della RAM utilizzando DataCore SANsymphony

Accelera l'elaborazione dei dati utilizzando il caching della RAM e migliorando le prestazioni della SAN

Con l'auto-tiering metti i dati che servono sullo storage più adatto al momento giusto

SANsymphony utilizza un algoritmo avanzato di machine learning per monitorare costantemente e comprendere la frequenza di accesso ai dati (definiti "caldi" se avviene spesso, "tiepidi" o "freddi" se accade più di rado) sui dispositivi di storage.

In base a questa informazione, SANsymphony automatizza il tiering o lo spostamento dei dati da un dispositivo di storage a un altro per garantire che i dati che servono siano collocati sullo storage più adatto per soddisfare gli obiettivi di prestazioni e costi dello storage.

  • Libera spazio sugli array SAN più veloci utilizzandoli solo per memorizzare i dati più "caldi" e critici.
  • Evita di riempire dispositivi di storage premium con dati "freddi" riducendo anche i colli di bottiglia delle prestazioni.
  • Offre una migliore reattività e maggior valore con un mix di SSD e dischi tradizionali rispetto all'acquisto di costosi array all-flash o sistemi di storage ibridi.
Scopri di più

Posizionamento automatico dei dati

Tier automatico dei dati tra diverse categorie di storage in base alla "temperatura" dei dati

Dati Caldi vs. Freddi: come il loro stato porta a decidere dove posizionarli & come farlo

Guarda il webinar

Metti il turbo alle prestazioni della SAN grazie al Parallel I/O adattativo

I workload che richiedono prestazioni elevate mettono pressione sul back-end di storage. Anche se il dispositivo di storage è ad alta velocità e dotato di processori multi-core, la tradizionale elaborazione seriale dell'I/O comporta per la CPU tempi di attesa elevati, poiché avviene un core alla volta.

SANsymphony utilizza una tecnologia brevettata di elaborazione parallela dell'I/O, in cui il numero variabile di core di un processore multi-core viene sfruttato in modo completo per elaborare in parallelo i thread di I/O.

Scopri di più
  • Elaborazione I/O più rapida che porta a una maggiore velocità computazionale
  • Utilizza un unico server multi-core per distribuire il carico su numerosi array SAN
  • Aumenta il throughput senza dover aggiungere altro hardware di storage
  • Raggiunge rapporti di consolidamento dei workload più elevati che consentono un maggior numero di VM per server
  • Permette di ottenere significativi risparmi di costi e tempo (è fino a 5 volte più veloce dell'elaborazione seriale)

Converti le operazioni di scrittura casuali in sequenziali per accelerare le prestazioni

Un noto problema di prestazioni, specialmente con gli HDD, si verifica quando i dati vengono scritti in modo casuale anziché in sequenza. Per ogni scrittura casuale, l'HDD deve riposizionare la testina, il che richiede tempo e ritarda il tempo complessivo di scrittura influendo sugli IOPS.

SANsymphony può convertire le operazioni di scrittura casuali in sequenziali, con un indirizzamento logico casuale. Tutte le operazioni di scrittura in entrata vengono organizzate in un pattern sequenziale su disco, mentre rimane invariata la percezione del layout casuale dei dati. Poiché la testina del disco non deve essere riposizionata per ogni scrittura, le prestazioni SAN migliorano notevolmente.

Scopri di più

SANsymphony converte le operazioni di scrittura casuali in sequenziali

SANsymphony converte le operazioni di scrittura casuali in sequenziali

ecso mini case study

Emergency Communications of Southern Oregon aveva un'applicazione di distribuzione delle comunicazioni basata su Microsoft SQL che girava troppo lentamente. Questo rallentava la velocità con cui polizia, pompieri e altri servizi di emergenza erano in grado di inviare sul campo gli aiuti richiesti, mettendo a repentaglio vite umane.

Grazie a DataCore, l'azienda ha potuto migliorare i tempi di risposta del Server SQL di un fattore 20x. L'incremento di prestazioni gli ha anche consentito di consolidare l'infrastruttura e ridurre i costi.Con l'implementazione di DataCore, la latenza di 200 millisecondi è scomparsa.

In effetti, nei momenti di maggior carico, oggi registriamo tempi di risposta inferiori ai cinque millisecondi. Sotto carico normale, il tempo di risposta è meno di un millisecondo.

Corey Nelson, IT Manager
Leggi il case study

DataCore SANsymphony: molto più della sola accelerazione delle prestazioni

Oltre a influire sui miglioramenti in termini di prestazioni, il software-defined storage SANsymphony aiuta le organizzazioni a ridurre i downtime legati allo storage e a migliorare la business continuity. Inoltre, consente una migrazione trasparente dei dati tra sistemi di storage eterogenei semplificandone al contempo la gestione.

Offrendo servizi dati uniformi su storage eterogeneo, SANsymphony offre ai team IT la flessibilità necessaria per combinare e abbinare l'hardware di storage che preferiscono. Questo consente di massimizzare gli investimenti nell'infrastruttura esistente prima di acquistare nuovi e costosi array SAN.

Trasforma la tua dotazione di storage in sistemi altamente disponibili e performanti, con un impatto positivo sulla produttività aziendale.

Scopri SANsymphony
Datacore migliora le prestazioni

Iniziamo con SANsymphony, il Software-Defined Block Storage